Norcia, sequestrati i parcheggi di Castelluccio Il commissario per gli usi civici trasmette gli atti alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti

NORCIA – Prende una brutta piega la vicenda dei parcheggi nel Pian Grande a Castelluccio di Norcia. Il Corpo Forestale dello Stato ha posto i sigilli nelle aree destinate a parcheggio nel Pian Grande e nel Pian Perduto. Un vero e proprio sequestro ordinato dal Commissario per gli usi civici del Lazio, Umbria e Toscana dopo le denunce di numerose associazioni ambientaliste contro il Sindaco Nicola Alemanno che aveva autorizzato le aree di sosta. Ma la vicenda non finisce con il sequestro di oggi. Il Commissario per gli usi civici ha inviato tutti gli atti alla Procura della Repubblica di Spoleto per eventuali rilievi penali e a quella della Corte dei Conti per possibili danni all’erario. Su quanto avvenuto soddisfazione è stata espressa dalle Associazioni ambientaliste e dal Consigliere Regionale grillino Andrea Liberati. Per il Movimento 5stelle finalmente è stata “ripristinata la legalità e con essa il rispetto ambientale”. A questo punto è quasi scontato l’avvio di una indagine penale e contabile sui fatti, con polemiche che caratterizzeranno le prossime sedute del Consiglio Comunale. Nella città di San Benedetto il clima si fa rovente.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>