Primo dell’anno a Foligno: Calamita Cosmica, preghiere per la pace e Filarmonici di Belfiore Messa speciale nella pro cattedrale, accesso libero allo "scheletrone", concerto degli auguri all'Auditorium

FOLIGNO – Primo dell’anno all’insegna della cultura, della spiritualità e della buona musica a Foligno. Il 1° e il 2 gennaio, in via Garibaldi, nel secondo polo museale del Ciac (Centro italiano di arte contemporanea) sarà possibile visitare gratis la “Calamita cosmica” di Gino De Dominicis, considerata una della più importanti testimonianze della scultura italiana del XX secolo. Il cosiddetto “scheletrone” oggi sarà accessibile dalle 15,30 alle 18,30 e domani 2 gennaio, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.
Alle 18, nella pro cattedrale di Sant’Agostino (Santuario della Madonna del Pianto), il vescovo di Foligno, Gualtiero Sigismondi, pregherà per la pace con una messa speciale, in occasione della cinquantunesima “Giornata mondiale della pace”, che ricorre il primo gennaio. Nel giorno in cui si darà ufficialmente inizio al nuovo anno, i fedeli si ritroveranno per testimoniare quello spirito di misericordia evocato da Papa Francesco per “abbracciare tutti coloro che fuggono dalla guerra e dalla fame o che sono costretti a lasciare le loro terre a causa di discriminazioni, persecuzioni, povertà e degrado ambientale”.
Alle 17.45, all’auditorium San Domenico, grande concerto degli auguri con i Filarmonici di Belfiore, diretti dal maestro Marco Pontini. Verranno eseguite musiche di Arturo Marquez, Gioachino Rossini, Leonard Berneistein.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>