Protezione civile, intesa tra Regione e Prefetture per la gestione delle emergenze, Bocci: “Progetto pilota”

Sarà il Centro Regionale di Protezione Civile di Foligno ad ospitare il coordinamento delle sale operative che le Prefetture di Perugia e Terni convocano in caso di emergenze. È quanto prevede il protocollo di intesa tra la Regione Umbria e le due Prefetture umbre per la gestione delle emergenze di Protezione civile. L’atto è stato sottoscritto questa mattina, a Perugia, presso la Prefettura di Perugia, dalla Presidente della Regione, Catiuscia Marini, dai due Prefetti, Antonella De Miro, di Perugia, e di Terni, Gianfelice Bellesini, alla presenza – tra gli altri – del Sottosegretario al Ministero degli Interni, Gianpiero Bocci, del presidente della Provincia di Perugia e sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e del sindaco di Perugia, Andrea Romizi.

Il sottosegretario Bocci ha parlato dell’accordo come di “un progetto pilota” grazie al quale “si servirà al meglio la comunità umbra”.

“Questo protocollo – ha affermato la presidente Marini – rappresenta un importante momento di collaborazione istituzionale, atteso da tempo. Nel rispetto delle funzioni assegnate a ciascun livello di governo, Regione e Prefetture collaboreranno per una più efficace azione di coordinamento di tutti i soggetti istituzionali e del volontariato che devono attivarsi in occasione di ogni tipo di emergenza”.

“Il nostro Centro regionale di protezione civile – ha aggiunto – è stato voluto e realizzato d’intesa tra Governo, Dipartimento nazionale di protezione civile e Regione Umbria. Esso dispone di notevoli professionalità, mezzi e tecnologie che intendiamo mettere a disposizione per favorire una maggiore efficacia degli interventi che devono essere effettuati soprattutto nelle drammatiche fasi di prima emergenza che ogni tipi di calamità richiede. Questo nell’interesse dell’incolumità delle persone. Inoltre, il protocollo che abbiamo sottoscritto è un significativo e positivo esempio di leale collaborazione tra i diversi livelli in cui si articola lo Stato, al fine di operare tutti nell’interesse generale”.

Il Protocollo, come sottolinea l’articolo 1, avrà lo scopo di contribuire allo sviluppo ed al potenziamento del “Sistema Integrato di Protezione Civile” nel territorio regionale attraverso la piena collaborazione tra la Regione Umbria e le Prefetture di Perugia e Terni.

Stato – Prefetture e Regione, nel rispetto delle rispettive competenze, con la firma di questo protocollo si impegnano a promuovere, incrementare ed attuare una reciproca sinergia nelle attività di protezione civile favorendo, in particolare, il coordinamento operativo nell’attività di gestione delle emergenze.

Le novità operative sono contenute negli articoli 3 e 4 del Protocollo. Il Prefetto competente per territorio, qualora, sulla base delle informazioni comunque acquisite, ravvisi che un evento calamitoso, per intensità ed estensione, richieda l’intervento coordinato di più enti o amministrazioni competenti in via ordinaria, assume la direzione unitaria dei servizi di emergenza e, coordinandosi con il Presidente della Giunta Regionale, convoca il Centro Coordinamento Soccorsi ed attiva i sistemi operativi di intervento attraverso la sala operativa di protezione civile situata presso il Centro Regionale di Protezione civile di Foligno. Tale sala operativa è organizzata per funzioni di supporto.

La Regione Umbria si impegna a mettere a disposizione presso la Sala operativa unica regionale gli spazi idonei per l’attivazione delle funzioni di supporto e per un adeguato coordinamento.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>