Terni, il sindaco Di Girolamo citato a giudizio per diffamazione Francesco Bartoli porta il primo cittadino in tribunale. Il processo al via il 5 novembre

TERNI – Il sindaco Di Girolamo è stato citato a giudizio per diffamazione. Lo ha deciso il pm, Elisabetta Massini, a seguito della denuncia di Francesco Bartoli presentata nel 2013. A maggio di quell’anno, comparve un comunicato stampa pubblicato a firma del sindaco sul portale istituzionale di Palazzo Spada attraverso il quale il primo cittadino associava tutte le accuse lanciate da Bartoli contro l’amministrazione comunale all’annuncio della presentazione di una lista elettorale per le amministrative. Un passaggio per il quale Bartoli si è sentito diffamato.
Per ricostruire la vicenda occorre risalire indietro nel tempo, al maggio 2012, quando Francesco Bartoli era stato nominato consigliere regionale di Confimpresa Umbria. Da allora era iniziata una battaglia di esposti, denunce e diffide nei confronti dei Comune di Terni che aveva avuto il suo epilogo con la candidatura dello stesso Bartoli a sindaco alle comunali dello scorso anno.
Per il sostituto procuratore Massini il fatto sarebbe stato commesso dal primo cittadino “abusando dei poteri di sindaco, legale rappresentante del Comune, utilizzando il sito web dello stesso”. L’udienza è stata fissata per il prossimo 5 novembre di fronte al tribunale in composizione monocratica.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>