Vinitaly 2019: l’Umbria del vino, unica e plurale, è pronta a far vivere l’esperienza

PERUGIA – Per l’Umbria e per i suoi produttori il Vinitaly rappresenta un’occasione importante per la promozione dei vini e per l’incremento degli scambi commerciali, oltre che per far conoscere i territori e le altre tipicità della regione. Tutto è pronto quindi al padiglione Umbria per il Vinitaly edizione 2019. Con l’Umbria wine experience, il claim promozionale scelto da Umbria top wines che organizza e coordina la trasferta veronese, si è scelto quest’anno di far vivere un’esperienza unica.

Ad accogliere i visitatori ci sarà infatti un’area ideale per rilassarsi, abbandonando per un attimo i rumori e il brusio della fiera. Una sorta di “salotto immersivo” in cui, grazie a speciali cuffie wireless, il fruitore potrà isolarsi e proiettarsi nei suoni e nei colori dell’Umbria con video specifici da abbinare ai vini in degustazione.

E l’Umbria del vino, unica e plurale, si presenta così a Verona con tutte le sue caratteristiche e con 54 cantine presenti sotto la stessa “bandiera”. Sotto i riflettori una produzione eccellente per una regione dall’identità spiccata ma capace di far emergere differenze al suo interno e numerose variazioni sul tema: sottozone e territori parlano così la lingua delle uve e dei vini del posto tra passato e contemporaneità.

A Verona il padiglione targato Umbria top wines(società cooperativa del vino umbro che raggruppa la maggioranza delle aziende vitivinicole regionali) e realizzato grazie alla Regione Umbria (bando PSR Umbria 2014-2020 Mis. 3.2.1) evocherà le atmosfere, i suoni, il buon vivere e anche i sapori tipici di questa terra con speciali degustazioni (“I 5 sensi nelle terre dei 5 Gal”) narrate e raccontate dal critico enogastronomico Antonio Boco e cooking show(“Eccellenze d’acqua dolce”) curati dallo chef Giancarlo Polito. Sotto i riflettori gli abbinamenti “sensoriali” tra i prodotti gastronomici dei territori umbri (tra cui pesce di lago, di acqua dolce e prosciutto di Norcia) e i loro vini.

Tanti quindi saranno gli appuntamenti realizzati in collaborazione con i Consorzi di tutela dei vini di Montefalco, Torgiano e Orvieto, Assogal Umbria (Media Valle del Tevere, Ternano, Valle Umbra e Sibillini, Alta Umbria, Trasimeno-Orvietano) il neonato Consorzio Umber (cantine cooperative umbre), il Consorzio di tutela del Prosciutto di Norcia Igp, il Parco tecnologico agroalimentare dell’Umbria 3A e il Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) per la promozione di prodotti della pesca professionale e dell’acquacoltura regionale.

Nel calendario delle iniziative al Vinitaly, infine, sono previsti molti momenti d’incontro, presentazioni e convegni, oltre alle iniziative BtoB dedicate alle delegazioni estere di buyers inviati da VeronaFiere e ICE.

Particolarmente intensa l’attività convegnistica, con dei seminari a cura del Parco tecnologico agroalimentare dell’Umbria 3A, che inizierà già domenica 7 aprile (ore 15.30) con “Innovazione, Territorio e Sostenibilità ambientale: i progetti finanziati dall’intervento 16.2.2 del PSR per l’Umbria”. Grazie a questa misura infatti molte aziende vitivinicole umbre hanno potuto sviluppare i propri progetti innovativi. Ad introduzione ai lavori sarà Giuliano Polenzani (Servizio Innovazione, Promozione, Zootecnia, Irrigazione e Fitosanitario della Regione Umbria) e poi seguiranno gli interventi di: per “Progetto Valorizzazione del Grero di Todi” Marcello Rinaldi, dirigente IIS Ciuffelli-Einaudi Todi (capofila), Cantina Zazzera, Cantina Tudernum; per “Progetto  Ciliegiolo 2.0” Roberto Luneia, Analysis srl, Cantina Collerolletta (capofila), Cantina  Giro di Vento; per “Progetto Vita” Elena Brunori, Dafne, Università della Tuscia e Pierpaolo Chiasso, Cantina Falesco (capofila); per “Progetto Agroclim Technology” Mattia dall’Orto, Cantina Caprai (capofila); per “Progetto Spatial Meteo Dss” Chiara Lungarotti, Cantina Lungarotti (capofila); per “Progetto Made Green Umbria” Susanna Bianconi, Cantina Bianconi (capofila). Le conclusioni saranno di Fernanda Cecchini, assessore all’Agricoltura Regione Umbria.

Lunedì 8 aprile (ore 11) saranno svelati i primi risultati del Gruppo Operativo “WISHELI – Sviluppo di nuove tecniche di produzione per il miglioramento della shelf-life dei vini umbri”. I Gruppi Operativi sono l’anima del Partenariato Europeo per l’Innovazione “Produttività e sostenibilità dell’agricoltura”. Intervengono: Giuliano Polenzani per la Regione Umbria, Riccardo Cotarella e Pier Paolo Chiasso (Cantina Falesco), Pompeo Farchioni, Cantina Terre de la Custodia, Andrea Bellincontro, Università della Tuscia,   Stefano Ferrari, Isvea, Albano Agabiti e Roberto Montagnoli, Coldiretti Umbria, ed infine Fernanda Cecchini, assessore regionale all’agricoltura.

Martedì  9 aprile (ore 11), invece, i primi risultati del Gruppo Operativo “SM@RT METEO: sviluppo di un sistema innovativo agro-metereologico e di monitoraggio fitopatologico a supporto delle imprese agricole”. Intervengono: Alessandro Sdoga e Luca Pacicco, Cratia srl – Confagricoltura, Marta Soccolini – Gruppo Operativo “SM@RTMETEO”, Antonio Natale, Team Dev srl, Paolina Cerlini, Ciriaf – Università di Perugia,            Filippo Antonelli,  Consorzio Tutela Vini Montefalco, Maria Teresa Severini,  Consorzio Tutela Vini Torgiano, Vincenzo Cecci, Consorzio Tutela Vini Orvieto.

Mercoledì 10 aprile (ore 11), Network, Multifunzionalità e Sostenibilità Ambientale del settore vitivinicolo:  i primi risultati dei Gruppi Operativi “Multinet” e  “LCA – Life Cycle Assesment delle filiere olivicole e vitivinicole”. Il seminario affronterà la tematica della trasformazione dei modelli di Business delle aziende agricole nell’ottica della multifunzionalità e sostenibilità ambientale. Intervengono: Albano Agabiti, Coldiretti Umbria, Roberto Montagnoli, GO Multinet, Gaetano Martino, DSA3 – Università di Perugia, Livia Arcioni, Tree  srl, Pompeo Farchioni, Cantina Terre de la Custodia, Filippo Iodice, CEO UptoEarth, Giulio Monaldi, CTO UptoEarth.

Domenica 7 aprile, alle ore 12, è in programma l’inaugurazione del padiglione Umbria (PAD. 2, A9/E10) con la presentazione delle varie iniziative. Interverranno: la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’assessore alle politiche agricole e agroalimentari della Regione Umbria Fernanda Cecchini e Francesco Strangis, presidente Umbria Top Wines. Presenta Antonio Boco, critico enogastronomico. A seguire cooking show “Eccellenze d’acqua dolce”, a cura di chef Giancarlo Polito, finanziato da Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (Feamp).

 

AREA EVENTI ‘UMBRIA WINE EXPERIENCE’ / PROGRAMMA ATTIVITA’ E PRESENTAZIONI 

>Domenica 7 aprile

Ore 12

Apertura dei lavori per Umbria Wine Experience – i protagonisti presentano

Ore 13

Eccellenze d’acqua dolce a cura dello Chef Giancarlo Polito

Ore 14

Consorzio Umber: “Umber: C’è L’Umbria dentro” – presentazione del consorzio delle cantine cooperative dell’Umbria

Ore 15.30

Incontro a cura di Parco 3A – “Innovazione, Territorio e Sostenibilità ambientale: i progetti finanziati dall’intervento 16.2.2 del PSR per L’Umbria”

Ore 17

Degustazione sensoriale: “Vista”, a cura di AssoGAL Umbria

 

>Lunedì 8 aprile

Ore 10

Buyers incontrano il vino umbro (Europa dell’Est)

Ore 11

Incontro a cura di Parco 3A – “I primi risultati del Gruppo Operativo WISHELI – Sviluppo di nuove tecniche di produzione per il miglioramento della shelf-life dei vini umbri”

Ore 12

Degustazione sensoriale : “Udito” a cura di AssoGAL Umbria

Ore 13

Eccellenze d’acqua dolce a cura di Chef Giancarlo Polito

Ore 15

Consorzio di Tutela Vini Montefalco – Masterclass: “Montefalco, terra per il vino” guidata dalla giornalista Cathy  Huge

Ore 16.30

Degustazione sensoriale : “Tatto” a cura di AssoGAL Umbria

Ore 17

Eccellenze d’acqua dolce a cura dello Chef Polito

 

>Martedì 9 aprile

Ore 10

Buyers incontrano il vino umbro (Oceania)

Ore 11

Incontro a cura di Parco 3A  – “I Primi risultati del Gruppo Operativo SM@RT METEO: sviluppo di un sistema innovativo agro-metereologico e di monitoraggio fitopatologico a supporto delle imprese agricole”

Ore 12

Degustazione sensoriale : “Gusto”, a cura di AssoGAL Umbria

Ore 12.30

Presentazione Evento – Only Wine Festival 2019 a cura di AssoGAL Umbria

Ore 13

Eccellenze d’acqua dolce a cura di Chef Polito

Ore 14.30

DiBiUm: Distretto Biologico Umbro – L’esperienza biologica strumento di valorizzazione del territorio

Ore 15.30

Consorzio Tutela Vini  Torgiano – Tasting e presentazione : “La declinazione della sostenibilità ha nome Torgiano”

Ore 16.30

Degustazione sensoriale : “Olfatto” a cura di AssoGAL Umbria

Ore 17

Eccellenze d’acqua dolce a cura di Chef Polito

 

>Mercoledì 10  aprile

Ore 10

Presentazione Evento – Corciano Castello di Vino 2019 a cura di AssoGAL Umbria

Ore 11

Wine Experience lungo le Strade dei Vini dell’Umbria: le proposte enoturistiche  

Ore 12

Incontro a cura di Parco 3A – “Network, Multifunzionalità e Sostenibilità Ambientale del settore vitivinicolo”

Ore 13

Presentazione evento – Wine Show 2019 a cura di AssoGAL Umbria

Ore 15

Sagrantino Experience: eventi enogastronomici 2019 a cura della Strada del Sagrantino, Consorzio Tutela Vini Montefalco e del Gal Valle Umbra e Sibillini

 

Le 54 realtà vitivinicole presenti al Vinitaly 2019

Scacciadiavoli, Benedetti & Grigi, Moretti Omero Organic Wines since 1992, Bocale, Colle Ciocco, Milziade Antano Fattoria Colle Allodole, Vetunna Cantine Bettona dal 1960, Dionigi, Terre de’ Trinci, Romanelli, Le Cimate, Cantina Tudernum, Villa Mongalli, Consorzio Tutela Vini Montefalco – Sagrantino, Azienda Agricola Valdangius, Morami, Peppucci, Cantina Bartoloni, Madrevite, Tenuta Cavalier  Mazzocchi 1919, Tenuta Placidi, Cantina Baldassarri, Sasso dei Lupi, Leonardo Bussoletti viticoltore in Narni, Di Filippo, Terre de Capitani, Pizzogallo, Donini, Consorzio Tutela Vini Torgiano, Calispone, Chiorri, Consorzio Vini Orvieto, Terre Margaritelli Organic Wines, La Palazzola, Zanchi, Consorzio Umber, Santo Iolo, Azienda Agricola Feudi Spada, Adanti Azienda Agricola, Colle Uncinano, Castello di Montegiove, Tenuta Bellafonte, Tenuta di Saragano, Tenuta di Salviano, Castello di Corbara, Custodi, Altarocca Organic Wines, Cardeto, Pucciarella, Roccafiore Organic Wines, Cantina Todini, Torre Bisenzio, Fattoria di Monticello, Duca della Corgna Cantina del Trasimeno.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail