Ginnastica ritmica, le ragazze della Fortebraccio Perugia vice campionesse italiane ai Campionati d’Insieme Gold. Sesto posto per la Fenice Spoleto

PERUGIA – Ancora una splendida prova per la Ritmica Fortebraccio, che a Fabriano ha conquistato un brillante secondo posto nelle due giornate conclusive del Campionato italiano Gold a squadre. La società perugina si è confermata così ai massimi livelli nazionali, ricevendo gli applausi del pubblico e di tutti gli addetti ai lavori. Un bel successo frutto del felice connubio tra la dedizione dello staff tecnico e il lavoro quotidiano delle atlete.

I segnali positivi si erano già potuti vedere nei giorni che hanno preceduto le gare del Pala Guerrieri, quando le ginnaste della Fortebraccio hanno vinto con il loro esercizio con 3 palle e 2 funi, prima il Campionato nazionale organizzato a Spoleto e poi la Terranuova Cup in terra toscana. Competizioni importanti che hanno consentito al team perugino di migliorare l’intesa e di affinare la tecnica.

Per quanto concerne le gare dell’ultimo weekend, la Ritmica Fortebraccio si è confrontata con quaranta squadre provenienti da tutta Italia, il meglio del panorama tricolore. In pedana – nella prima giornata – sono scese Rebecca Vinti, Vittoria Laliscia, Francesca Civicchioni, Jenny Bianconi, Tabatha Barberini e Alexia Gorina, in prestito dalla società Gimnall Pesaro: le ragazze biancorosse hanno chiuso con l’ottimo punteggio di 15.600, che ha permesso loro la qualificazione alla finale con il 4° posto. Nella seconda giornata, poi, le atlete della Fortebraccio hanno saputo migliorarsi, sfiorando la perfezione e raggiungendo il punteggio di 16.350, che ha significato il 2° gradino del podio. Un titolo di vice campionesse italiane ampiamente meritato.

SESTA LA FENICE – A Fabriano l’Umbria era rappresentata anche dalla Fenice Spoleto, che si è presentata con due squadre: le Allieve (Claudia Cappelletti, Beatrice Bastida, Angelica Fioroni, Eleonora Restai e Estel Peneva) e le Junior (Benedetta Risi, Asia Fatigoni, Ludovica Serafini, Camilla Quondam e Lavinia D’Amato); le ragazze spoletine hanno gareggiato sia con i nastri che con le funi. Dopo essersi qualificate per la finale rispettivamente con il 5° e il 4° punteggio, al termine della “due giorni” marchigiana la Fenice ha ottenuto un buon 6° posto in entrambe le categorie.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta