Judo, eccellenti prestazioni della rappresentativa umbra al Torneo delle Regioni

Presso il palazzetto dello sport di Tarcento Udine si è svolto il Trofeo delle Regioni a carattere Nazionale dei KATA’ di Judo riservato alle rappresentative Regionali di Kata. Per l’occasione nella formazione Regionale capitanata dal Maestro Prof.STEFANO PROIETTI sesto DAN di Judo recentemente vincitore al Campionato d’Europa del KATA MENOKATA,era in gara facendo coppia con il Tifernate Insegnante Tecnico di Judo sesto DAN Prof. DANIELE PANFILI della Società sportiva Tiferno club Judo e Ginnastica di Città di Castello. Con prestazioni a dir poco eccellenti e senza penalizzazioni dopo giorni e giorni di intensa preparazione la coppia dava saggio della loro bravura esibendosi sul KATA tradizionale e sulla Difesa PERSONALE ottenendo infine un meritatissimo primo posto assoluto salendo nel gradino.più più alto del Podio per la consegna della medaglia d’Oro. Sono noti a chi specie segue lo sport del JUDO i tanti sacrifici del Tifernate Daniele Panfili che ha sempre affrontato con serenità e istintiva competenza gare molto importanti da Atleta di Judo prima vincendo innumerevoli gare a carattere Regionale e Interregionale nella categoria di competenza e diverse volte finalista Nazionale in diversi Palazzetti dello Sport Italiani tanto da guadagnare in una gara nazionale la meritata Cintura Nera prerogativa di coloro che rientravano nei migliori 10 atleti di Judo d’Italia e da Tecnico poi imponendosi all’attenzione di Commissari Internazionali come Judoca facendosi poi apprezzare per le sue qualità e doti tecniche portando in alto la bandiera del Judo ma anche quello di Città di Castello in tantissime occasioni e che potrebbe essere con piu attenzione apprezzata localmente. Certamente certi valori iniziando dalla competenza e alla professionalità a quelli più in generale sociali e di vita se non c’è la preparazione specifica e meticolosa soprattutto scolastica come il prof. Daniele ha meritato nella tesi all’università degli studi di Perugia ex ISEF con il massimo dei voti 110 e lode e nella sua carriera di atleta , resta difficile poi trasmetterli ai giovani insieme alla educazione e al rispetto e logicamente ai segreti tecnici di uno Sport fatto di sacrifici ma anche di orgoglio e soddisfazione anche se si può escludere tranquillamente l’assillo psicologico alle gare e competizioni. Quindi non possiamo che fare complimenti da parte dello staff della società sportiva Tiferno club Judo al tecnico professionale Panfili Daniele che in coppia con il capitano della squadra regiorale umbra di Judo° Prof . Stefano Proietti , riportando il significativo risultato che qualifica ancora di più lo sport del Judo così detto sport minore ma che insegna valori veramente importanti della vita come il rispetto reciproco , l’equilibrio psicofisico e l’autocontrollo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta