Consultorio Narni-Amelia: le donne Spi Cgil esprimono forte preoccupazione

NARNI – Il coordinamento donne dello Spi Cgil Amerino Narnese esprime una “forte preoccupazione” per il posto rimasto vacante nel consultorio di Amelia e Narni, a seguito del pensionamento della dottoressa Rita Squarcetti. “Nonostante il direttore generale abbia assicurato che entro un mese il posto sarà ricoperto ci chiediamo perché il bando non sia stato emesso anticipatamente – osserva Fiorella Capotosti, coordinatrice delle donne Spi dell’Amerino Narnese – Vorremmo ricordare al direttore generale che i consultori familiari sono i pilastri di un servizio sanitario pubblico, universale e sostenibile, un servizio fondamentale per la salute della donna e svolgono un ruolo essenziale per la prevenzione e per la diagnosi precoce”.
“Noi donne abbiamo creduto e continuiamo a credere che la promozione della salute, delle donne in particolare, sia un modo per affermare la cultura nel nostro Paese – conclude Capotosto – Chiediamo al Direttore generale di operarsi in modo che i consultori siano provvisti di tutte le figure e strumenti necessari a fare prevenzione e garantire la salute, nel pieno rispetto dell’articolo 32 della nostra Costituzione”.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>