Gualdo Tadino, le Porte svelano i temi dei cortei storici Avvicinamento alla manifestazione di settembre. Attesa per i Giochi de le Porte

GUALDO TADINO – Sale sempre di più l’attesa verso i Giochi de le Porte. Dopo la cena dei 100 giorni, che ha di fatto dato il via al conto alla rovescia verso la manifestazione settembrina, le quattro porte e l’Ente hanno reso noti i temi dei cortei storici che delizieranno gli spettatori sia nella serata del sabato che nel pomeriggio della domenica. Porta San Donato rappresenterà “Pape Satàn, l’inferno dantesco nella crisi umanistica di fine Quattrocento”. Porta San Facondino invece avrà come tema “L’età dell’oro: il rifiorire quattrocentesco di un mito classico”. Porta San Benedetto rappresenterà un sonetto di Francesco Petrarca: “La vita fugge, et non s’arresta una hora, et la morte vien dietro a gran giornate, et le cose presenti et le passate mi dànno guerra, et le future anchora”. Porta San Martino infine avrà come tema “Rosso: i suoi significati simbolici tra il 1400 ed il 1490”. Un lavoro da parte dell’Ente Giochi a tutte le Commissioni, i Comitati di Porta e Sartorie che come sempre daranno vita ad uno dei più bei Cortei Storici in costume in Italia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>