Inceneritore Terni Biomassa, il Comune di Terni dice no Ora la palla passa alla Regione. Il sindaco: "Nostra posizione chiara fin dall'inizio"

TERNI – Il Comune di Terni ha ribadito il suo “no” alla concessione dell’Aia all’inceneritore TerniBiomassa: lo ha fatto nel corso della conferenza dei servizi che si è tenuta sotto il coordinamento della Regione, che dovrà ora decidere se rilasciare o meno il titolo autorizzativo all’impianto. Il parere dell’amministrazione, già espresso a settembre 2015, è stato integrato con gli elementi scientifici e sanitari provenienti da una recente relazione della Asl e dall’avvio di uno studio sul rapporto ambiente-neoplasie a cura della cattedra di Igiene sanitaria dell’Università di Perugia.

“La nostra posizione – ha affermato al termine della riunione il sindaco, Leopoldo Di Girolamo – è chiara fin dall’inizio. Una posizione assunta facendo leva su elementi giuridici e che si è rafforzata con il pronunciamento di Asl”.
Il parere del Comune – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Emilio Giacchetti – fa riferimento, tra gli altri, al principio di precauzione e alla valutazione di impatto ambientale, “intesa non solo come emissioni dell’impianto da autorizzare ma del contesto nel quale va a inserirsi”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>