Sant’Anatolia, inaugurato il Museo della Canapa. Successo per i ragazzi dell’Alberghiero

SANT’ANATOLIA – (Simona Del Bello) – Grande successo per l’inaugurazione del Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco. I ragazzi del IV C enogastronomia dell’Istituto Alberghiero G. De Carolis di Spoleto, aderendo al progetto “Racconta il tuo museo 2.0”, in collaborazione con la Provincia di Perugia e l’associazione Civium, hanno presentato #madeincanapa, ossia una degustazione di prodotti a base di Canapa. Un vero successo le pietanze preparate e allestite dagli studenti dell’istituto professionale , che si sono “cimentati” in un vero e proprio banchetto tutto rigorosamente a base di prodotti preparati con la farina e i semi di canapa. L’evento che è rientrato nella proposta “Be@active2015 – Racconta il tuo museo 2.0″, promossa dall’Associazione Civium – Lo Stato siamo Noi con la Provincia di Perugia e finanziata dall’Upi Nazionale, ha avuto un duplice obiettivo: far prendere consapevolezza ai ragazzi della ricchezza museale che esiste nella nostra provincia, a cui si coniuga quello di promuovere il museo non più come un luogo chiuso in sé stesso, ma qualcosa di vitale, che attraverso un linguaggio nuovo e moderno, come quello dei social network, si racconta in diretta grazie a coloro che lo visitano. La fase finale ha previsto un evento nel museo, in cui i ragazzi presentano il lavoro svolto. Questo il menù: Cestino di fillo, insalatina di farro di Monteleone e maionese alla pasta di semi di canapa; Muffin mignon alla cipolla rossa di Cannara, con prosciutto norcino affumicato; quiche alle zucchine e zafferano di Sant’Anatolia su pasta brisée di canapa; Pizzette vegetariane assortite di pasta sfogliata da farina di canapa; Gnocchetti taragni di grano saraceno e canapa con pesto dei suoi semi e basilico. Per i drinks: Pina colada al latte di canapa; Virgin colada al latte di canapa, Prosecco spumante. All’iniziativa ha aderito un numeroso pubblico. Tra i presenti gli esponenti delle forze dell’ordine del Corpo Forestale dello stato, dell’arma dei carabinieri e della Guardia di Finanza, il sindaco di Sant’Anatolia di Narco, Tullio Fibraroli e la presidente dell’Associazione Civium, Donatella Porzi, oltre ad una nutrita delegazione di studenti dell’Istituto agrario di sant’Anatolia e ai tanti curiosi e appassionati che sono intervenuti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>