Stagione micologica 2018, al via i controlli gratuiti dei funghi: sedi e orari

FOLIGNO – “Un numero sempre maggiore di persone – spiega il Dr. Bruno Minni, responsabile del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’Azienda Usl Umbria 2 – si lascia coinvolgere nella ricerca e raccolta dei funghi epigei spontanei affidandosi a volte ad ‘esperti’ improvvisati. Questa condotta può essere causa di intossicazione o avvelenamenti”.
“A questo scopo – prosegue il Dr. Minni – è utile ricordare che nelle Aziende Sanitarie esistono gli ispettorati micologici che effettuano gratuitamente il controllo gratuito dei funghi.
Occorre inoltre chiarire che le intossicazioni non sono solo dovute al consumo di specie fungine tossiche o velenose, ma anche ad un non corretto utilizzo di questi alimenti. Spesso infatti si preparano piatti utilizzando funghi in cattivo stato di conservazione o troppo maturi, mal cucinati e conservati o in eccessiva quantità.
Un fungo molto bello, ma invaso da larve non deve essere consumato, alla stessa stregua di una bistecca mal conservata ed invasa di parassiti”.
L’ispettorato micologico dell’Azienda Usl Umbria 2 si avvale di personale esperto e qualificato che ha conseguito, tramite corsi specifici di formazione, oltre alle necessarie competenze, anche l’iscrizione all’albo regionale e nazionale dei Micologi.
Di seguito alcune raccomandazioni per un corretto approccio con l’ispettorato micologico dell’azienda sanitaria:
– Portare ad esaminare l’intero raccolto in contenitori aerati (cesti di vimini);
– Portare funghi freschi e non congelati o scongelati;
– Portare solo funghi interi non spezzettati;
– Portare funghi non lavati o raschiati, ma puliti sommariamente dallo sporco più grossolano; il materiale ammuffito, eccessivamente maturo o altrimenti alterato sarà eliminato così come le specie tossiche individuate nel raccolto.
Di seguito vengono riportate le sedi e gli orari di accesso agli ispettorati micologici, consultabili anche nel sito web istituzionale dell’Azienda Usl Umbria 2 www.uslumbria2.it :
AREA NORD (FOLIGNO, SPOLETO, VALNERINA)
FOLIGNO sede di Via del Campanile 12 tel. 0742 339519 tre giorni al settimana lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12.30 alle ore 13.30
La sede di Foligno è in corso di trasferimento; non appena questo sarà ultimato sarà data specifica comunicazione;
SPOLETO Via s. Carlo 3, tel. 0743 210707 – 0743 210728 tre giorni a settimana: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 08.00 alle ore 09.00
NORCIA Via dell’Ospedale c/o container, tel. 348 2887359, tre giorni la settimana: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12.30 alle ore 13.30
Si ricorda che dal primo settembre 2018 è attivo il Servizio di pronta disponibilità micologica per gli interventi relativi ai casi di sospetta intossicazione da funghi su chiamata dei presidi ospedalieri.
AREA SUD (TERNI, NARNI-AMELIA, ORVIETO)
Nel territorio provinciale di Terni, a partire da lunedì 1 ottobre fino a venerdì 30 novembre 2018, sarà attivato il controllo micologico nelle seguenti sedi e con i seguenti orari:
TERNI Nuovo Mercato Coperto di Largo Manni, in Terni: dalle ore 7.00 alle ore 8.00 dal Lunedì al Sabato;
Sede dell’Ispettorato Micologico di Via Bramante 37, in Terni: dalle ore 16.30 alle 18.30 dal lunedì al sabato, fino al giorno del sabato 27 del mese di ottobre; dalle ore 15.30 alle 17.30 dal lunedì al sabato, a partire dal giorno lunedì 29 ottobre e fino al termine della stagione micologica;
ORVIETO Sede Dipartimento Prevenzione, Via Postierla 38, Orvieto: dalle ore 8.30 alle ore 9.30 dal lunedì al sabato;
AMELIA Sede Azienda Usl Umbria 2, Piazza Vera 8, Amelia: dalle ore 13.00 alle ore 13.45 dal lunedì al venerdì.
Sedi ed orari, verranno aggiornati nel corso della stagione micologica sulla base della stagionalità e dell’affluenza dell’utenza.
Anche nel territorio provinciale di Terni, dal 1 settembre scorso, è attivo il Servizio di Pronta Disponibilità Micologica per gli interventi relativi a casi di sospetta intossicazione da funghi, su chiamata dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria” di Terni e dei Presidi Ospedalieri di Narni-Amelia e di Orvieto.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>