Strade sicure, nel progetto sono coinvolti i Comuni di Narni, Calvi dell’Umbria e Otricoli

Coinvolgerà i Comune di Narni, Calvi dell’Umbria e Otricoli, oltre alle scuole, il progetto “Strade sicure” promosso da Aci, polstrada, Regione e amministrazioni interessate, con il coinvolgimento di vigili del fuoco e protezione civile.

Il piano, per il quale sono stati investiti 430 mila euro, prevede oltre 20 iniziative nel 2015, con corsi pratici e teorici, incontri con i giovani, coppie in attesa del primo figlio, anziani e soggetti sociali e culturali a vario titolo interessati. Il 21 aprile è prevista una manifestazione in piazza dei Priori, a Narni, con un road show formativo e una serie di attività contenute nel piano nazionale della sicurezza stradale. “L’obiettivo è eliminare gli incidenti stradali e far crescere una nuova cultura della sicurezza”, hanno detto oggi durante la presentazione del progetto il direttore e il presidente dell’Aci, Raffaele Ferriello e Mario Andrea Bartolini, l’assessore regionale Stefano Vinti, la dirigente della Polstrada Terni Katia Grenga e i rappresentanti dei tre Comuni.

Dal 2001 al 2013 – ha ricordato Vinti – in Umbria sono stati 1.200 i morti, con un costo complessivo fra danni e spese sociali e sanitarie di circa 5 miliardi di euro. Solo nel 2013 si sono registrati 61 morti e 3.500 feriti, con un costo totale di 330 milioni di euro. “Sono cifre che devono far riflettere – ha detto l’assessore – perché attualmente quello degli incidenti stradali è la prima causa di morte nella nostra regione”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>