Torgiano, si conclude “Botteghe in luce”: un mese di avvenimenti

TORGIANO – Si è concluso a Torgiano ‘Botteghe in luce’, un mese di avvenimenti all’interno dei quali ci sono stati anche eventi mai avvenuti prima in Umbria.

Un programma ricchissimo e di ottima qualità, organizzato dall’associazione dei commercianti ‘Vivi Torgiano’ e patrocinato dal Comune. La realizzazione del progetto grazie all’autotassazione dei commercianti del centro storico, al contributo della Bps (Banca popolare di Spoleto) e al sostegno di una serie di aziende.

Un mese nel quale si sono succeduti appuntamenti, mostre, happening per tutti i gusti, che hanno davvero offerto ai cittadini di Torgiano e ai turisti occasioni di grande interesse. Un progetto davvero speciale – per durata, originalità, suggestioni, sfondo culturale e sociale, organizzato dall’associazione dei commercianti ‘Vivi Torgiano’ con un programma ricchissimo e di qualità.

Da segnalare che alla manifestazione hanno dato il loro contributo delle attività artigianali con sedi in altre località che hanno aderito e c’è stata la collaborazione dei proprietari di locali oggi inutilizzati e presenti nel centro storico. Il tutto con l’obiettivo di rivitalizzare il centro storico, che anche nell’anno in corso ha visto la chiusura di alcune attività. A tal fine si è offerta la possibilità, dal 7 dicembre al 6 gennaio, ad alcune attività artigianali di essere presenti anche con formula di ‘temporary shop’, con l’intento di invogliare le stesse attività ad aprire in modo stabile dei punti a Torgiano.

Difficile scegliere tra i tanti eventi che si sono succeduti. Inedita certamente la rievocazione con i soldatini di piombo della battaglia del Trasimeno, presso la Sala Sant’Antonio, dall’attuale campione italiano – già campione europeo e campione mondiale – della specialità, Massimiliano Martellacci. Da rilevare poi che la rievocazione della battaglia del Trasimeno è stata soltanto il primo appuntamento di una lunga serie, poiché a partire dall’anno nuovo Torgiano sarà sede di campionati, utilissimi anche per conoscere in modo diverso e attraente tutta una serie di grandi avvenimenti della storia.

Di grande originalità, anche questa mai tenuta prima in Umbria, è la mostra del corredo antico ‘Il corredo della nonna’, un tuffo nella storia e nella cultura di ieri, per assaporare le radici del territorio.

Ma c’è stato molto altro: dal laboratorio artistico sul centrotavola di Natale, a cura de ‘L’arte dei fiori’, al concerto dela Maestra Maria Grazia Pittavini e degli allievi del Conservatorio di Perugia, al concerto della filarmonica Ciro Scarpini, alla mobilitazione dei genitori di Torgiano con l’evento ‘Aspettando il Natale’, al concerto musicale e presentazione del libro ‘Le bande di Perugia’, di Antonio Mencarelli, alla rappresentazione teatrale ‘La suocera rapita’, a ‘Forza quieta’, mostra di pittura con un viaggio tra le opere grazie alla musica e alla lettura di poesie da parte dell’artista Fabiola Mengoli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>