Armato di coltello entra in tribunale a Perugia ma viene bloccato

PERUGIA – Una denuncia a piede libero è scattata per un uomo di 45 anni, originario dell’Est Europa,  per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L’episodio è avvenuto questa mattina presso il del tribunale penale di Perugia, dove l’uomo, passato attraverso il controllo del metal detector, sarebbe stato fermato dalle guardie della Vigilanza Umbra e dai militari del 66esimo reggimento fanteria aeromobile “Trieste”, che si occupano della sicurezza dei tribunali dopo l’episodio di cronaca in cui un ex imprenditore cercò di attentare alla vita di due giudici con un coltello al tribuna le civile di Piazza Matteotti. Nel marsupio che indossava è stato rinvenuto un coltello richiudibile con una lama di circa dieci centimetri. Una volta fermato, l’uomo, interrogato dai carabinieri, si è dimostrato collaborativo sebbene avesse dato una vaga spiegazione del perché deteneva l’arma, che ha poi consegnato. E non è la prima volta che vengono fermate persone con coltelli addosso che tentano di entrare bei tribunali.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta