lunedì 24 aprile 2017 - aggiornato alle ore 17:09        

Umbria, il tempo peggiora: possibili nevicate sugli appennini

Una veloce perturbazione a carattere freddo nella giornata di oggi martedi 18 aprile attraverserà rapidamente la penisola italiana portando un brusco cambiamento del tempo con il ritorno del freddo e della neve in molte aree dell’appennino centrale sopra i 1000 metri. La perturbazione si porterà  poi, sui Balcani dove, stazionerà per un paio di giorni, arrecando ancora sulle regioni adriatiche tempo variabile e freddo, saranno possibili anche locali gelate nelle aree pianeggianti dalla Romagna al Molise e nelle arre interne di Marche, Toscana ,Umbria e Abruzzo. Le regioni di nord-ovest e le isole maggiori saranno solo marginalmente interessate dal passaggio della perturbazione.

Nel dettaglio: oggi martedi 18 rapido aumento della nuvolosità sul settore di nord-est, Emilia-Romagna e regioni centrali con temporali che nel corso del pomeriggio potranno assumere carattere di forte intensità accompagnate da grandinate su Veneto,Romagna, Toscana orientale, Umbria, Marche e Abruzzo, nevicate sui rilievi appenninici sopra i 1000 metri e localmente anche a quote più basse su Romagna Marche e Abruzzo, venti in progressiva rotazione da  nord fino a forti, temperatura in forte calo.  Domani mercoledi  tempo stabile a nord-ovest, variabile al centro  e al sud con precipitazioni sparse nevose sopra i 1000 metri sull’appennino centrale venti forti settentrionali. giovedi  e venerdi ancora variabilità sulle regioni adriatiche con rovesci, possibili gelate nelle aree pianeggianti del Triveneto e regioni adriatiche e interne centrali.
Sull’Umbria incipiente peggioramento con nubi in aumento nella giornata di oggi martedi 18 con temporali dal pomeriggio che potranno essere anche intensi e accompagnate da colpi di vento e grandinate, dalla serata possibili nevicate sui rilievi appenninici sopra i 1000 metri, temperature in sensibile calo, venti in rotazione da nord. Da domani mercoledi fino a venerdi variabilità con precipitazioni sparse sull’area appenninica, schiarite sul resto della regione, venti freddi settentrionali e possibili locali gelate nelle aree vallive più prossime all’area appenninica.
Gianfranco Angeloni
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta