Nuovo laboratorio politico del centrodestra a Amelia

Amelia – Un nuovo laboratorio politico del centrodestra è stato attivato ad Amelia con uno sguardo rivolto ai nuovi modelli liberali. L’incontro di natura politico-culturale dal nome “Amelia Lab-Lontani dai salotti, vicini alle idee” è stato organizzato da giovani attivisti politici, provenienti da varie parti d’Italia, che qualche anno fa hanno creato l’associazione Blu Lab definita “una realtà plurale e dinamica che si prefigge di allargare lo sguardo verso nuovi modelli liberali e conservatori da modellare sin d’ora nelle varie esperienze amministrative che vedono l’intero centrodestra alla prova governativa. Questo think tank , dopo aver messo in piedi scuole di formazione a Roma e a Viareggio, ha fatto capolino ad Amelia per approfondimento su argomenti di stretta attualità”. I due tavoli tematici allestiti si sono concentrati uno su “II centrodestra al governo: le proposte concrete” dove i principali esponenti locali dell’area liberal-conservatrice – i consiglieri regionali Raffaele Nevi, Marco Squarta, Sergio De Vincenzi e il sindaco di Amelia Laura Pernazza – hanno apportato il loro contributo sulla situazione attuale e le prospettive future di questa fazione politica. Il secondo panel invece ha affrontato il tema de “II Mediterraneo come spazio geopolitico dell’Italia” che è stato affrontato da esperti in materia quali: Matteo Bressan (Analista Nato Degenze College Foundation), Daniele Scalea (associato del Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli), l’onorevole Guglielmo Picchi (deputato Lega Nord) e Niccolo Petrelli (docente in Studi Strategici all’Università Roma Tré)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>