lunedì 22 gennaio 2018 - aggiornato alle ore 19:03        

Elezioni, direzione Pd: democratici compatti verso il voto Leonelli annuncia: "Non mi candido, in Umbria ci sono le condizioni per vincere". Presto i candidati

elezioni_4_original-2

PERUGIA – Una direzione molto partecipata e unitaria quella dei democratici umbri che si e’ svolta stasera a Ponte San Giovanni. Il Pd affila le armi e presenta una immagine coesa in vista delle prossime elezioni politiche. Alla fine viene approvato un documento unitario presentato dal segretario regionale. Un documento ambizioso che mette in risalto il buon lavoro del Governo Gentiloni e i tanti provvedimenti approvati dall’ esecutivo nazionale a favore dell’ Umbria. La direzione del pd da un giudizio positivo sul lavoro svolto dai deputati uscenti , riconoscendo loro un impegno serio e concreto per il territorio. A sorpresa Leonelli ha annunciato , smentendo le voci di questi giorni, di non avere nessuna ambizione a candidarsi. ” Non mi candidero’ – ha dichiarato il segretario regionale – ma lavorero’ per far vincere il centro sinistra”.

Al dibattito sono intervenuti il sottosegretario Gianpiero Bocci, Franco Ciliberti, il Sindaco di Terni Di Girolamo, la Presidente della Regione Marini, il Sindaco di Narni De Rebotti, la folignate Rita Zampolini e altri membri della Direzione. Dibattito tutt’ altro che rassegnato con i democratici umbri convinti di vincere le prossime elezioni. Ottimismo sottolineato anche dal nuovo segretario del Pd di Perugia Paolo Polinori. La direzione regionale ha dato mandato al segretario Leonelli di concordare con i livelli nazionali le candidature difendendo quelle umbre.

Liberi e uguali è, invece, molto più avanti nelle candidature. Guglielmo Epifani sarà capolista del proporzionale alla Camera. Al Senato nulla è stato ancora deciso ma sicuramente sarà un Umbro. Per quanto riguarda i tre collegi uninominali della Camera ci saranno Andrea Mazzoni a Perugia 1 , Elisabetta Piccolotti a Perugia 2 e Antonio Iannoni, ricercatore universitario, in quello di Terni-Spoleto. Grandi incertezze, invece, nel centro destra con gli uscenti Laffranco e Polidori in corsa per un posto sicuro nel proporzionale. Raffaele Nevi sarebbe pronto a rinunciare al collegio uninominale della Camera a favore dell’attuale Sindaco di Amelia Laura Pernazza. L’assessore comunale di Perugia Prisco candidato nel collegio uninominale della Camera Perugia 1 mentre l’ex consigliere regionale di Fdi Franco Zaffini spera di poter correre nel collegio uninominale Umbria 1 del Senato. Alla finestra Fiammetta Modena. In realtà tutto potrebbe cambiare in quanto da Roma arrivano notizie di un imminente colpo a sorpresa che Berlusconi sta preparando per l’Umbria. Sul versante grillino ci sarà la conferma degli uscenti con una candidatura importante nazionale sul proporzionale Camera.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta