Foligno 2030, successo per l’Open Space Technology

FOLIGNO – Entusiasmo, sincerità, passione. Era pieno di questi sentimenti lo sguardo delle tante persone che ieri, sabato 9 marzo, hanno partecipato all’OST – Open Space Technology, l’evento proposto alla cittadinanza dal Laboratorio Civico “Foligno 20|30” come tappa fondamentale verso la costruzione del programma in vista delle prossime elezioni amministrative.

UN NUOVO MODO DI PARTECIPARE E DI COSTRUIRE FUTURO

Uno spazio aperto, come dice il titolo stesso, rivolto a tutta la città e al cui richiamo in tanti hanno risposto, liberamente e spontaneamente, al di là di appartenenze politiche o preconcetti, professionisti e dipendenti pubblici, persone che vivono esperienze politiche o persone che lo hanno fatto per la prima volta, attivisti e cittadini che non avevano mai partecipato, anziani e giovani, donne e uomini di ogni estrazione e di ogni provenienza culturale.

“Un’assemblea del 21esimo secolo, diversa dalle assemblee che hanno caratterizzato la vita politica dal 19esimo secolo in poi – ha detto nel suo discorso introduttivo la sociologa di fama nazionale, Marianella Sclavi – Io chiedo a ciascuno di voi: quale città vuoi? E ognuno di voi è libero di alzarsi da questo cerchio e proporla. Nessuno potrà dire che non si è parlato di un certo argomento perché potrà proporlo in prima persona. Nessuno potrà dire che non ha potuto esprimere la propria opinione, perché non c’erano moderatori o interventi programmati”. Ognuno ha potuto proporre il sua tema prioritario, l’ora per la sua discussione e la stanza del Santa Caterina in cui tutti gli interessati avrebbero potuto ritrovarsi per discutere di quel tema arricchendolo di proposte concrete.

UN’EREDITA’ PER TUTTA LA CITTA’

250 persone, in oltre 9 oredi lavori, riunite in 21 tavolidi confronto da cui sono scaturite oltre 100 proposte, hanno risposto ad un unico desiderio: impegnarsi in prima persona per amore della propria città. E il risultato di tutto questo rappresenta non solo la base su cui “Foligno 20|30” costruirà il proprio programma, ma un’eredità per tutta la città che ancora una volta ha dimostrato a se stessa e a chi avrà il compito di amministrarla di quale e quanta voglia di partecipazione è capace, da quanta voglia di contare nella costruzione del proprio futuro è mossa.

AL VIA LA TERZA FASE DEL PROGETTO FOLIGNO 20|30: I TAVOLI PROGETTUALI

Dopo la prima fase avviata con l’assemblea di presentazione dello scorso 2 febbraio, e dopo la seconda fase dei tavoli di approfondimento conclusasi con lo Spazio aperto di discussione di sabato 9 marzo, ora il progetto di partecipazione civica “Foligno 20|30” è pronto a dare il via alla terza fase: quella della costruzione progettuale.

Nei prossimi giorni tutti coloro che vorranno partecipare, seguendo le informazioni rese attraverso le piattaforme social, potranno trasformare le oltre 100 proposte emerse nell’assemblea di ieri in azioni concrete di governo, declinate e organizzate secondo la traccia che le Nazioni Unite hanno delineato attraverso l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile globale e locale. La nostra marcia di avvicinamento verso le prossime elezioni amministrative continua: una marcia aperta a tutti, dedicata al futuro di tutti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>