Foligno in festa per San Feliciano, oggi solenne pontificale con il patriarca di Antiochia Alle 15.30 la processione per le vie del centro. Il 25 e il 26 gennaio la tradizionale fiera

FOLIGNO – È tutto pronto a Foligno per la festa di san Feliciano, patrono della città la cui ricorrenza è il 24 gennaio. Sarà il patriarca di Antiochia e di tutto l’Oriente dei Maroniti, il cardinale Béchara Boutros Raï, a presiedere il solenne pontificale di San Feliciano, patrono di Foligno, la cui festa cade il 24 gennaio. ieri sera alle 21, in cattedrale, c’è stata la veglia di preghiera dei giovani, guidata dal vescovo di Foligno, monsignor Gualtiero Sigismondi, e oggi le messe alle 7.30, alle 8.30 e alle 9.30, poi alle 11 la solenne concelebrazione eucaristica. Presenti le massime autorità civili e militari di Foligno e dei comuni vicini, una delegazione della Quintana e delle varie associazioni cittadine. Nel pomeriggio, alle 15.30, la tradizionale processione per le vie del centro storico, presenti anche il cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali e alcuni rappresentanti diplomatici e della comunità maronita. Nel corso dell’evento diverse associazioni di artigiani, simbolicamente, presenteranno e offriranno alcune loro realizzazioni al santo patrono, la cui statua d’argento e oro verrà fatta sfilare tra canti e preghiere.

I folignati sono molto devoti a San Feliciano, che subì il martirio il 24 gennaio tra il 249 e il 251, nei pressi di Foligno, dove fu perseguitato per la sua adesione a Cristo e per l’opera di evangelizzazione di queste terre. Attorno alla sua tomba di vescovo e martire si costituì la Nova Civitas Fulginei, l’attuale Foligno, che sempre l’ha riconosciuto “Padre della Patria e Difensore della Città”.

Il 25 e il 26 gennaio spazio alla tradizionale fiera di San Feliciano, negli spazi vicini allo stadio comunale, con oltre 200 operatori commerciali. I festeggiamenti in onore del santo patrono si concluderanno domenica 31 gennaio, alle 16 in cattedrale, dove sarà assegnato il 52esimo “Premio della bontà”, tradizionalmente offerto dalla diocesi di Foligno a chi in città si è particolarmente distinto, nel corso dell’anno, al livello umano o sociale, e ci sarà un concerto dei cori della Diocesi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>