Foligno, sisma, lezioni in Caserma per 5 classi della scuola inagibile Iniziato stamattina alla "Gonzaga" l'anno scolastico degli studenti della media Carducci

FOLIGNO – E’ stato un avvio di anno scolastico insolito per alcuni ragazzi della scuola media “G. Carducci” di Foligno, parte della quale è stata giudicata inagibile a seguito del terremoto del 24 agosto. Le lezioni, per circa 150 ragazzi, sono state infatti spostate nel Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito, ovvero la caserma Gonzaga.
L’Esercito infatti – accolta la richiesta del sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e dopo aver eseguito le verifiche infrastrutturali di rito su alcuni spazi (aule didattiche utilizzate abitualmente per le selezioni psicoattitudinali) – ha messo immediatamente a disposizione cinque locali della caserma per ospitare circa 150 persone tra alunni, personale docente e collaboratori scolastici di 5 classi che hanno potuto normalmente iniziare le lezioni il 12 settembre.
L’Esercito, da sempre espressione della collettività nazionale, vicino oggi più che mai alle esigenze e ai bisogni della popolazione, in stretta sinergia con le istituzioni locali, ancora una volta ha confermato la propria disponibilità e concretezza nell’aiutare i cittadini, dimostrando la capacità dual-use dei propri reparti che, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, sono in grado d’intervenire, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità.
Il Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito a Foligno, che pochi mesi fa ha ricevuto il “Premio delle eccellenze del territorio” per l’altissimo valore sociale ed economico che rappresenta per la città, dimostra ancora una volta di essere parte integrante del tessuto folignate, rafforzando ancor di più l’ottimo rapporto già esistente con la cittadinanza.
I ragazzi, al suonare della campanella, sono stati accolti dal sindaco Mismetti e dal comandante del Centro, generale Luca Covelli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>