Rubano 45 quintali di rame sulla nuova Ss77: arrestati grazie a raccoglitore di asparagi Bottino da 150mila euro, la Polizia blocca tre romeni residenti a Perugia

Sbullonavano i pannelli di rame sotto i viadotti della nuova statale 77 Val Di Chienti, Foligno-Civitanova Marche, per rivenderli illecitamente e incassare ingenti somme di denaro. Peccato però che un raccoglitore di asparagi abituato a frequentare quei posti, nel territorio folignate, si sia accorto della mancanza e abbia segnalato il caso alla Polizia che ha beccato e arrestato tre romeni, che in tutto avevano sottratto 45 quintali di rame per un valore di circa 150mila euro.
Le indagini, coordinate dal commissariato di Foligno, sono iniziate a settembre. Gli agenti hanno effettivamente verificato la mancanza di numerosi pannelli posti sotto alcuni viadotti e contattato l’Anas per capire se ci fossero problemi strutturali alla nuova strada. Una volta scongiurato il pericolo, hanno intuito che si potesse trattare del furto del prezioso metallo e aspettato i malviventi al varco, con numerosi appostamenti.
La svolta domenica scorsa, quando in una stradaina sotto la nuova statale 77, vicina alla galleria Colpersico, gli agenti hanno notato furgone con i ladri intenti a caricare i pannelli di rame.
La polizia ha quindi organizzato un posto di blocco e fermato la banda all’altezza di Ospedalicchio: si tratta di tre rumeni, intorno ai trenta anni con precedenti per spaccio, ricettazione e furto, residenti a Perugia. All’interno del furgone sono stati ritrovati diversi pannelli e attrezzi per eseguire il lavoro. Il mezzo è stato sequestrato, mentre il rame rubato domenica è stato restituite all’Anas.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>