Uccise cani e li gettò da finestra, a Foligno protesta animalista sotto casa del presunto colpevole Qualche momento di tensione con la polizia durante la manifestazione

FOLIGNO – Insulti, cori di protesta, momenti di tensione, sabato pomeriggio a Foligno, durante la manifestazione di protesta organizzata dagli animalisti sotto casa dell’uomo accusato di aver seviziato, ucciso e gettato dalla finestra una cagnolina con i suoi tre cuccioli. La manifestazione è stata organizzata, tramite i social, da diverse associazioni in difesa dei diritti degli animali, dopo che un servizio de “Le Iene” ha rivelato al grande pubblico la terribile storia denunciata alle forze dell’ordine e su cui indaga la procura di Spoleto, mostrando il volto del presunto assassino dei quattro cani, un noto pregiudicato. A Foligno sono arrivati da ogni dove, in particolare da Roma, Napoli, Bologna, Verona, Abruzzo, Puglia, Sicilia. Si sono ritrovati alla stazione ferroviaria e poi hanno marciato al grido di “assassino”, con bandiere striscioni e fischietti, verso il centro storico, fin nei pressi dell’abitazione dell’uomo. Momenti di tensione con le forze dell’ordine, in allerta da ore, quando alcuni manifestanti hanno tentanto di sparpagliarsi per arrivare proprio a casa del 47enne accusato di aver ucciso i quattro poveri animali.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>