giovedì 14 dicembre 2017 - aggiornato alle ore 23:39        

Calcio dilettanti, terremoto al Ferro Di Cavallo: lasciano il tecnico Pisinicca e altri due dirigenti

luca pisinicca

Un vero e proprio terremoto, sia pure inaspettato. Il Ferro di Cavallo, società di Seconda Categoria presentata in pompa magna soltanto qualche mese fa, si ritrova senza guida tecnica. L’allenatore Luca Pisinicca si è dimesso prima del derby vinto a fatica con il Madonna Alta (in panchina c’è andato il preparatore atletico). Ma non è tutto: insieme a lui hanno lasciato il suo vice Giuliano Sargentini e il vice presidente Stefano Giommini.

L’oramai ex tecnico commenta con parole di fuoco il divorzio: “In qualsiasi circostanza, quando ci sono delle dimissioni è ovvio che solo chi le ha presentate può fornire la verità e le motivazioni – ammette Pisinicca – e quindi ci tengo a precisare che le ho presentare perché sono schifato dal comportamento di certe persone all’interno di questa società, che hanno risolto in modo vergognoso certe questioni riguardanti situazioni di spogliatoio, di campo e di gestione, senza entrare nei dettagli. In queste categorie quando viene meno il principio del rispetto nei rapporti umani è inutile andare avanti e quindi me ne vado più che mai deluso, ma con la soddisfazione di aver comunque lavorato bene, avendo la sciato la squadra con un bottino di 18 punti in 11 gare, che hanno fatto ritenere il Ferro di Cavallo come la grande rivelazione di questo campionato”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta