Perugia, Breda: “Era importante fare punti”. Grifoni subito al lavoro

Il Perugia riparte e lo fa nel modo migliore. Il 2-0 alla Virtus Entella consente ai biancorossi di prendersi una bella boccata di ossigeno, complici anche i risultati degli altri campi. Roberto Breda è soddisfatto, consapevole anche della coraggiosissima scelta di lanciare il baby Kouan (migliore in campo con il gol del vantaggio da lui realizzato) andata a buon fine: “Abbiamo cambiato modulo per dare più equilibrio. Non abbiamo rischiato praticamente nulla e anche nel finale di primo tempo abbiamo avuto delle situazioni interessanti. Dopo il 2-0 abbiamo avuto altre ripartenze non concretizzare, ma ciò che importava era fare punti in un campionato equilibrato, rimanendo però focalizzati sul percorso di crescita”. La scelta di Kouan come detto ha pagato: “Si è presentato alla ripresa con grande personalità. È stato bravo a crederci nell’azione del gol. Quando ho deciso di schierarlo? Due giorni fa. È un ragazzo intelligente, con grande umiltà”. Del Prete è stato costretto al forfait: “Ha avuto un problema nel riscaldamento ma credo sia bulla di grave. Vediamo lunedì”. C’è ancora qualcosa da migliorare: “Manca fluidità di manovra, siamo a tratti farraginosi. Meno bene anche lo sviluppo a squadra schierara”. Dellafiore ha mostrato un’ottima impressione: “Si è presentato bene. Giocando a tre è padrone della materia.”. Sul mercato infine glissa: “Le cose le sapete già. Non mi piace parlarne davanti ai microfoni, è materia delicata”.

Felice anche il portiere Timothy Nocchi, oggi apparso molto sicuro: “Sono stracontento perchè abbiamo messo la determinazione giusta. In più non abbiamo preso gol”. Come si sente ad essere chiamari in causa all’ultimo minuto? “È un’esperienza nuova, ma l’importante è che quando si è chiamati in causa è dare il massimo e cercare di mettere costanza in allenamento. Se arriverà Leali sarà un duello leale”.

Con Alfredo Aglietti fermato dalla febbre a parlare è il vice Alessandro Lazzarini: “È stata una partita molto combattuta, con le occasioni più importanti da parte nostra. A colpirmi è stata la non reazione nella ripresa, e di fatti abbiamo preso il secondo gol. Non deve succedere ad una squadra che deve salvarsi. Se è un risultato giusto? Direi di sì. Le assenze? Mancavano giocatori importanti, ma chi li ha sostituiti era in grado di far bene”.

Il match di Pescara, designato come anticipo della seconda di ritorno, bussa già alle porte. Per questo motivo i Grifoni torneranno già questa mattina ad allenarsi. Attese novità su Han, che proprio oggi dovrebbe tornare a lavorare con la squadra.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>