Perugia, se una vecchia conoscenza venisse a rinforzare il centrocampo a gennaio?

Mentre il pensiero principale di squadra e società (quest’ultima ancora a riposo, domani pomeriggio la ripresa) è rivolto ai prossimi impegni agonistici, si può provare a rivolgere lo sguardo al mercato di gennaio per cercare di migliorare una rosa già molto buona. Il portale www.calciogrifo.it, istituito di recente, ha ipotizzato un possibile interessamento per una vecchia e gradita conoscenza del mondo biancorosso, quel Marco Ezio Fossati (1991) che ha lasciato un buon ricordo nella stagione passata in Umbria.

Perchè può tornare utile? Il centrocampista milanese è attualmente fuori lista a Verona e potrebbe rappresentare un’alternativa importante in un ruolo che potrebbe in futuro essere bisognoso di innesti. Attualmente due sono i registi in squadra: Raffaele Bianco, capitano della squadra, e Alessandro Bordin, autore di un bel gol nell’amichevole di Leonessa ma ancora a corto di esperienza in serie cadetta. In questa posizione può essere adattato anche Valerio Verre, che però convince più come mezzala. E’ praticamente impossibile sostenere se questo secondo matrimonio s’ha da fare, ma è probabile che vengano valutate diverse variabili, come ad esempio la posizione di classifica al termine del girone di andata ed il rendimento degli elementi presenti in rosa in quel settore del campo prima di operare questo possibile innesto.

Una sola ma grande stagione Fossati arriva nell’estate 2014 in prestito dal Milan dopo aver commosso l’Italia nella stagione precedente con il Bari, squadra che sfiorò la serie A dopo il fallimento in corsa, che ha consentito ai pugliesi di mantenere la categoria dopo il tramonto dell’era Matarrese. Un infortunio ne rallenta l’inserimento, ma lui non si perde d’animo e riesce a togliere il posto ad un veterano come Rodrigo Taddei, per tutti il colpo dell’anno. Con le 33 presenze e i 3 gol entra nel cuore dei tifosi, anche per il suo comportamento fuori dal campo, sempre cordiale e disponibile. A fine stagione gli scade il contratto e, nonostante il Perugia lo volesse confermare, approda nelle stagioni successive a Cagliari e Verona, ottenendo due promozioni in A consecutive. Il club scaligero, dopo la retrocessione dello scorso anno, lo mette fuori lista. La società di Pian di Massiano, se lo vorrà riportare in biancorosso, dovrà battere una folta concorrenza, ma l’idea potrebbe stuzzicare assai…

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta