Podismo, presentata a Palazzo Spada la Maratona di San Valentino

Numeri importanti per la Maratona di San Valentino in programma domenica 18 febbraio a Terni. Si calcola infatti che possano essere 2500 gli atleti al via e 400 volontari provenienti da tutto il mondo a far sì che possa essere prevista una giornata da ricordare.

L’evento è stato presentato oggi a Palazzo Spada alla presenza delle più importanti cariche amministrative e sportive tra cui gli amministratori comunali di Terni e di Montefranco e quelli regionali, il presidente della Fidal Umbria Carlo Moscatelli, il presidente di Acea Ambientale Giovanni Vivarelli, il presidente dell’Amatori Podistica Fabio Laoreti, il presidente della Podistica Myricae Giuseppe Bertone, il vice presente della Podistica Carsulae Leonardo De Angelis. In crescita dunque il numero dei partecipanti e dei volontari, che si snoderanno lungo i 42 km previsti dal percorso. Il tutto si rifletterà anche sulle presenze negli alberghi, che saranno completi non solo a Terni, ma anche nei centri limitrofi come Narni, Sangemini e la Valnerina. Protagonista principale sarà il Palasì che sabato 17 febbraio sarà sede dell’Expo Marathon, mente il il pasta party offerto a tutti i partecipanti si terrà al Clt.

La parola agli organizzatori. Laoreti dichiara: “La Maratona di San Valentino è parte integrante dello sviluppo del progetto turistico ed economico facendo leva sul messaggio d’amore di San Valentino per realizzare un evento sportivo, che ha ormai un carattere internazionale con un’alta presenza di podisti stranieri e quelli che hanno deciso anche quest’anno di raggiungere Terni da ogni parte d’Italia. Una occasione di arricchimento culturale, naturalistico e spirituale, che non può prescindere dall’accoglienza, dai tour nei paesi della Vanerina più vicini alla nostra città e la gastronomia”.

Va infine ricordato “l’impegno delle forze dell’ordine, della Croce Rossa, della Protezione civile, del movimento scout Masci, del gruppo La Rakkia, della Podistica Myricae, dell’Avis di Terni e di Narni, dell’Interamna e dell’Athletic Terni, insieme alle Proloco dei comuni toccati dalla corsa Arrone, Ferentillo, Montefranco. Un sostegno prezioso senza il quale difficilmente si avrebbe potuto presentare un progetto così complesso, articolato e di qualità. Di rilevante importanza è risultato il significativo supporto del Gold sponsor Acea Ambiente, della Camera di Commercio, della Fondazione Carit e delle istituzioni locali”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>