Sir Safety, parla l’ultimo arrivato: “Ci sarà da divertirsi!”

Con buona parte della rosa impegnata con le nazionali in giro per il mondo i riflettori continuano sd essere puntati sui nuovi arrivi. Oggi è la volta di Samuel Holt (nella foto), arrivato a Perugia soltanto all’inizio di questa settimana. Ovviamente la conoscenza del nostro Paese e della lingua italiana non può che essere frammentaria, ma ciò che conforta è il fatto che lo schiacciatore statunitense si sia subito calato nella nuova mentalità. “Perché ho scelto Perugia? E quale posto migliore nella stupenda Italia? Qui è bellissimo. Parlando di caratteristiche di gioco, sono uno schiacciatore di banda più votato ai fondamentali di attacco, anche perché ho un bel salto. Qui alla Sir ho trovato un gruppo di ragazzi molto simpatici. Non tutti parlano inglese, ma adesso cercherò io di apprendere prima possibile l’italiano. Vedo anche un ottimo staff ed un ambiente intorno assolutamente amichevole. Arrivo in un campionato, quello italiano, che è molto competitivo. Ne ho parlato anche con mio fratello Max, che ha giocato qui in Italia un paio d’anni. La competizione è molto dura, ma è sicuramente un campionato parecchio divertente da vivere e da giocare”. Consigli del fratello maggiore? “Me ne ha dati diversi, primo tra tutti imparare l’italiano”.

WEEKEND DI RIPOSO – Daniel Castellani, dopo tre settimane davvero intense di preparazione, ha concesso il fine settimana libero ai Block Devils, in attesa di tornare a spingere sull’acceleratore a partire da lunedì prossimo. Con alcuni rientri importanti il tecnico argentino ha potuto sviluppare meglio alcune tematiche tecnico-tattiche e fare un tipo di lavoro più impostato sul sistema di gioco da tenere in campo. Presto arriveranno le prime verifiche, con delle amichevoli da disputare anche contro avversari importanti

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>