giovedì 27 luglio 2017 - aggiornato alle ore 18:38        

Zambelli Orvieto, stretta finale verso la serie A2

zambelli orvieto esultanza

La resa dei conti si avvicina. A tre giornate dalla fine della regular season la Zambelli Orvieto deve difendere a denti stretti il primato in classifica e si prepara ad ospitare San Michele Firenze, una squadra con diversi obbiettivi di classifica ma pur sempre insidiosa. Gli ospiti sono ancora alla ricerca della matematica salvezza, condizione necessaria per scendere in campo con il coltello tra i denti senza guardare in faccia nessuno.

Tuttavia la differenza tra le due antagoniste è tangibile, infatti, nelle partite disputate sino ad oggi le tigri gialloverdi hanno ottenuto 55 punti, mentre le rivali ne hanno solo 20, mentre venti contro sette sono i numeri che riguardano le affermazioni. La volontà di conquistare il successo sarà però forte da ambo le parti e le rupestri si preparano ad una battaglia sul piano agonistico, ancor prima che tecnico, dovendo domare una rivale che si presenta affamata.

Il team guidato in panchina da Matteo Solforati non deve abbassare la guardia, la corsa al primo posto interessa anche diverse altre squadre che sono pronte ad approfittare di eventuali passi falsi. A fornire sicurezze alle padrone di casa è la recuperata condizione della libero Giulia Rocchi nonché il buon momento della schiacciatrice Alessandra Guasti, due degli elementi di qualità del gruppo.

Le toscane sono state affidate alle cure del tecnico Sergio Travaglini che ha preso la responsabilità del collettivo dopo la separazione di Della Balda e una certa reazione d’orgoglio si è vista negli ultimi tempi. Tra le ospiti da temere sarà soprattutto la potenza dell’opposta Giulia Cheli, l’esperienza della centrale Chiara Sacconi, elementi dotati di notevole pericolosità offensiva, senza dubbio tra le vigilate speciali.

Il bilancio dei precedenti è leggermente favorevole alle umbre che, negli scontri diretti relativi agli ultimi tre anni, hanno trionfato in tre occasioni e perduto in altre due, in questa stagione la Zambelli si è imposta nel match di andata al termine di cinque set. Designati a dirigere dell’incontro sono gli arbitri Paolo Benigni ed Andrea Di Tullio.

ZAMBELLI ORVIETO: Valpiani in regia, Mezzasoma, Montani e Kotlar al centro, Guasti ed Ubertini schiacciatrici, Rocchi libero.

SAN MICHELE FIRENZE: Bridi ad alzare in diagonale con Cheli, Brandini e Sacconi centrali, Ristori e Puccinelli attaccanti di banda, libero Venturi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta