Un piano strategico per avvicinare l’Umbria alla Cina Presentata una mozione per attivare un piano promozionale capace di portare turisti cinesi nel Cuore verde d’Italia

PERUGIA – Avvicinare l’Umbria alla Cina. Questo è in sintesi il motto che emerge dalla mozione presentata dal Consigliere regionale Claudio Ricci che invita la Giunta a redigere un piano di marketing operativo in grado di attirare milioni di turisti cinesi nel Cuore verde d’Italia. Per poter raggiungere questo importante obiettivo occorre però mettere a segno una serie di interventi a livello strutturale. A partire dalla semplificazione per ottenere i visti sul passaporto, passando per l’aumento del numero di voli per l’Italia e l’attuazione di un piano commerciale più ampio in grado di vendere un “prodotto” che comprenda l’Europa, l’Italia e infine l’Umbria. Ricci chiama in causa anche il Ministero dei beni culturali e l’Ente nazionale italiano per il turismo, affinchè si facciano portavoce a livello europeo, di un’istanza che porti alla creazione di un marchio unico per il turismo Cina-Europa, che permetta, oltre a rendere sempre più attrattiva l’Italia, anche di sviluppare una rete commerciale cinese all’interno della quale inserire i prodotti italiani e quindi umbri. A tutto ciò il  Consigliere Ricci aggiunge anche un altro argomento secondo cui si dovrebbe creare un network con le principali aziende cinesi che si trovano in Italia – comprese le società di Milan e Inter (che ora appartengono a degli imprenditori cinesi) –, per presentare azioni mirate e congiunte volte ad attirare consistenti numeri di turisti cinesi, creando percorsi nuovi, inediti e capaci di soddisfare le esigenze e le necessità dei cinesi che vengono in Italia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>