VOCI DI CORRIDOIO

di Leo Polda / Il bello di un sito è che, pur facendo parte della stessa redazione, non ci si conosce tutti tra di noi. In “Umbria Domani” dell’altro ieri, titolando “Legge elettorale regionale, definiti i criteri, ecco chi sarà della partita”, il nostro collega politologo azzarda una serie di ipotesi sui futuri scenari politici circa la possibile composizione del prossimo Consiglio regionale. L’analisi compiuta dall’eccellente politologo è precisa, documentata, forbita, av…vincente, tanto che il nostro dirimpettaio (fedelissimo lettore del nostro sito) avanza il sospetto che l’autore non raccoglie, come afferma, “voci di corridoio”, ma sia esso stesso … il corridoio!!!
Alla fine della fiera, aggiunge il fantasioso dirimpettaio, “in politica come in amore vince chi scappa”. A noi, invece, vai a capire perché, ci ha riportato alla mente quel così detto “Editto dell’ammuina”, che prescrive: « All’ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora: chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta: tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio passann’ tutti p’o stesso pertuso: chi nun tene nient’ a ffà, s’ aremeni a ‘cca e a ‘ll à”. N.B.: da usare in occasione di visite a bordo delle Alte Autorità del Regno. »
E’ passata forse in redazione qualche “alta autorità del Regno”? Il mondo politico umbro si riconosce in questo farraginoso scenario?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta