Gualdo Tadino, dati sul turismo: è boom. Aumento del 32,15 per cento

GUALDO TADINO – Boom per il turismo gualdese in questi ultimi mesi del 2018. Le presenze turistiche a Gualdo Tadino ad Aprile, Maggio, Giugno 2018 sono infatti cresciute rispetto allo stesso periodo del 2017 del 32,15% con una permanenza media dei visitatori passata da 2,5 notti caduno del 2017 a 3,6 notti caduno dello stesso periodo del 2018.

Un risultato notevole incentivato sicuramente dalle tante iniziative ed i grandi eventi che la città della Ceramica ha ospitato e che l’Amministrazione comunale ha saputo organizzare, sostenere e promuovere al meglio.

I dati certificati dallo IAT territoriale (allegati nella presente) sono inequivocabile: ad Aprile, Maggio e Giugno 2018 le presenze (in Alberghi, Case/Camere, Agriturismi, Appartementi, Affittacamere, B&B) a Gualdo Tadino hanno toccato le 5450 unità con un incremento percentuale complessivo del 32,15 % rispetto al 2017, dove a Gualdo Tadino le presenze si erano fermate a 4124. Dunque in termini statistici ben 1326 presenze in più nei tre mesi da Aprile a Giugno 2018.

Gli arrivi invece sono stati, sempre nel trimestre Aprile-Giugno 2018 (considerando tutte le strutture) 1521, contro i 1646 di Aprile, Maggio, Giugno 2017. Un dato anche questo positivo poichè significa che la permanenza media a Gualdo Tadino nelle strutture ricettive è passata da 2,5 notti/persona del 2017 a 3,6 notti/persona del 2018 con un incremento di oltre il 40% (gli arrivi sono il numero di clienti ospitati nelle strutture ricettive, mentre le presenze sono il numero di notti trascorse nelle strutture. Se dormo in una struttura ricettiva due notti, sono calcolato con un arrivo e due presenze e la permanenza media è il rapporto tra presenze e arrivi turistici).

Un aumento considerevole di una notte di pernottamento in più, che testimonia come i visitatori si siano fermati più tempo nella città della Ceramica. Un turismo, dunque, non più mordi e fuggi.

Il notevole incremento di presenze è stato certamente influenzato dai tanti eventi di rilievo internazionale che Gualdo Tadino ha ospitato in questi mesi del 2018. Dall’arrivo del Giro d’Italia agli eventi collaterali della corsa rosa, dal Mondiale di Tiro con la Fionda alla Mostra di arte contemporanea dedicata a Luciano Ventrone, dal titolo ‘Meraviglia ed estasi’ a cura di Vittorio Sgarbi e Cesare Biasini Selvaggi“ presso la Chiesa Monumentale di San Francesco, la città di Gualdo Tadino ha visto accrescere il suo appeal verso l’esterno ponendosi agli occhi del Mondo come città dello sport e della cultura.

Un rafforzamento dell’immagine notevole che non è passato inosservato ai tanti stranieri arrivati in città nell’ultimo periodo. Gualdo Tadino ha attratto, infatti, sia tanti turisti italiani, sia e soprattutto tanti visitatori provenienti da oltre confini.

I dati IAT territoriale confermano infatti il boom di stranieri arrivati a Gualdo Tadino da Aprile a Giugno 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017: Presenze straniere Apr-Giu 2018 pari a 2250 (ad Apr-Giu 2017 erano 528) con un incremento percentuale in un anno del 326%. Arrivi stranieri Apr-Giu 2018 pari 232 (ad Apr-Giu 2017 erano 113) con un incremento percentuale in un anno del 105%. Permanenza media passata da 4,6 notti/persona del 2017 alle 9,6 notti/persona del 2018.

“L’aumento delle presenze di oltre il 32% con una permanenza media di una notte in più nel periodo aprile, giugno 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017 – spiegano il Sindaco Presciutti e l’Assessore al Turismo Fabio Pasquarelli – è un risultato straordinario. I grandi eventi sportivi e culturali internazionali organizzati a Gualdo Tadino anche per il 2018 testimoniano come la città sia attrattiva per turisti e visitatori. In particolare l’incremento del turismo straniero, oltre a farci apprezzare all’estero, dà alla nostra città una connotazione sempre più di respiro internazionale. La linea seguita dal momento del nostro insediamento di puntare su eventi di qualità e di grande richiamo sta dando i suoi frutti e testimonia come c’è forte interesse sulla nostra città e sul nostro territorio da parte di turisti italiani e stranieri”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta