Insediato il nuovo Cda della Fondazione Burri

CITTÀ DI CASTELLO – La Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri ha un nuovo Consiglio di amministrazione insediatosi il 30 ottobre. La presidenza rimane a Bruno Cora assistito dal vice Rosario Salvato che insieme avevano già guidato l’organismo durante le celebrazioni del Centenario di Alberto Burri. Ben apprezzate le riconferma anche da parte del Comune che per mezzo del sindaco Luciano Bacchetta e del vice sindaco con delega alla cultura Michele Bettarelli, afferma: «Accogliamo con soddisfazione le conferme alla presidenza di Bruno Cora e alla vice presidenza di Rosario Salvato, con cui il nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Albizzini ha dato un importante segnale di continuità rispetto all’eccellente lavoro svolto per il Centenario». La durata dell’incarico sarà di quattro anni. L’ente annovera olte ai due vertici, anche l’ex ministro Giovanna Melandri, (tutti e tre nominati dal comune di Città di Castello), Tiziano Sarteanesi, Catia Cecchetti e Giuseppe Fortuni, nominati dall’Associazione per la Tutela e la Conservazione dei Monumenti dell’Alta Valle del Tevere, Carla Subrizi, Stefano Valeri e Antonello Folco Biagini, per l’Università La Sapienza di Roma; Giancario Bacchi, Domenico Colcelli e Roberto Sisi, scelti da Banca Intesa Sanpaolo Milano. Con il presidente Cora nel Comitato esecutivo sono stati indicati Tiziano Sarteanesi da parte del consiglio di amministrazione della Fondazione e Antonello Folco Biagini per l’Università La Sapienza di Roma. Del Collegio dei revisori dei conti fanno parte Simone Mariotti (nominato dal Comune), Paolo Tanzi (nominato da Intesa Sanpaolo) e Lamberto Lanari (nominato dal consiglio di amministrazione della Fondazione), mentre il segretario generale è Anna Maria Traversini. L’ex ministro Melandri,che dal 2012 è a capo della Fondazione Maxxi di Roma, oltre ad essere anche membro della direzione nazionale del Pd, non ha preso parte alla seduta d’insediamento, ma aveva lasciato la delega a Cora.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>