Omicidio Raggi, Amine Aassoul sarà giudicato con rito abbreviato Il giovane ha chiesto e ottenuto il rito alternativo. Il processo sarà celebrato a porte chiuse

TERNI – Amine Aassoul sarà processato con rito abbreviato. L’uomo, accusato dell’omicidio di David Raggi, non sarà giudicato quindi dalla corte d’assise ma da un gip in camera di consiglio e quindi a porte chiuse.
L’istanza presentata dal legale fa seguito al giudizio immediato che era stato fissato dal gip Maurizio Santoloci per il 24 settembre. La data dell’udienza quindi potrebbe slittare.
Il giudizio abbreviato, chiesto e ottenuto da Aassoul, implica automaticamente una riduzione di un terzo della pena.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>