Rugby, la Barton Cus Perugia a Genova per ipotecare la salvezza

Per la Barton Cus Perugia è arrivato il momento del giro di boa. I biancorossi di coach Alessandro Speziali si apprestano a recarsi allo stadio Carlini di Genova per incontrare la squadra locale del Cus Genova. E’ una partita importantissima, che vale la seconda piazza nonché una seria ipoteca sul discorso salvezza. Si incontrano due squadre che si conoscono bene, essendosi fronteggiate anche lo scorso anno e per di più nella poule retrocessione. Risultato? Una vittoria esterna per parte. Grande è la concentrazione in casa di Perugia, come spiega il patron Alessio Fioroni: “I destini di Perugia e Genova si sono spesso incrociati in questi ultimi anni tanto da far si che le due squadre abbiano imparato a conoscersi. Genova è una squadra molto forte con un giusto mix di esperienza, fisicità e tecnica. L’obiettivo rimane quello di tornare a casa con il massimo dei punti possibile per considerando che si va a giocare in casa d’altri, che ci precedono in classifica ed in un campo sintetico al quale non siamo abituati. Ritengo che qualsiasi risultato sia possibile. È una partita aperta seppur molto difficile”. A fargli eco lo stesso allenatore Speziali: “Sarà una trasferta difficile. Genova è una squadra fisica e gioca bel rugby. In più giocheremo in un campo sintetico, a cui noi non siamo abituati”.

PROBABILE FORMAZIONE – Di Vito, Fagnani, Bellettato, Renetti, Di Cicco, Bellezza, Franzoni, Ferraris, Sportolari, Gioè, Giorgini, Masilla, Battistacci, Vizioli, Magi. Panchina da definire.

CLASSIFICA – Primavera 16 punti, Cus Genova 13, Barton Cus Perugia 11, Milano 9, Prato Sesto 4, Cus Roma 2.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta