Assisi, inaugurato il nuovo Ufficio informazioni e accoglienza turistica

ASSISI – Un Ufficio Informazioni completamente rinnovato; un modello nuovo di accoglienza che da oggi è al servizio di tutti. Si è svolta questa mattina l’inaugurazione del nuovo Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica (IAT) del Comune di Assisi; un arredamento nuovo che non risponde solo a rinnovati schemi estetici ma anche ad un concetto di accoglienza del tutto evoluto. Presenti all’inaugurazione, che si è svolta con il consueto taglio del nastro e con la benedizione dell’ufficio, il Sindaco di Assisi Stefania Proietti, l’Assessore al turismo della Regione Umbria Fabio Paparelli, l’Assessore al Turismo di Assisi Eugenio Guarducci e l’Assessore alla comunicazione e innovazione Simone Pettirossi.

“Un plauso all’Amministrazione comunale che ha portato a compimento uno dei primi tasselli del nuovo modello di accoglienza di informazione turistica della Regione – ha dichiarato l’Assessore Paparelli – Il modello del cambiamento si sostanzia in due momenti, il primo sulla caratterizzazione ed omogeneizzazione degli uffici di accoglienza turistica sul territorio regionale, l’altro sull’innovazione. Occorre cambiare un modello ormai non più attuale; un modello che deve essere rinnovato, quindi, non solo esteticamente, ma anche a livello organizzativo”. Un progetto nuovo quello dell’Ufficio Turismo del Comune di Assisi, nato dalla sinergia delle diverse professionalità interne ed esterne al Comune.

“Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo nuovo modello di accoglienza, la giunta, gli uffici comunali e tutti i professionisti che hanno permesso di giungere celermente a questo splendido risultato – ha aggiunto il Sindaco Proietti – Questo deve essere un ufficio a disposizione di chi viene a trovarci, un ufficio al servizio di chi porta la propria presenza sul nostro territorio: una ricchezza che dà valore e sviluppo. Un plauso anche al concetto di questi nuovi punti di informazione, che è un concetto di prossimità: non più con l’operatore turistico e il turista divisi da un vetro ma un concetto di vicinanza e prossimità che aggiunge un valore inestimabile all’esperienza del visitatore”.

Una nota in più ha poi tenuto ad aggiungere l’Assessore Guarducci riguardo le preesistenti strutture di infopoint dislocate nel territorio: “Gli infopoint, che sono stati inizialmente oggetto di un’azione di “rinfrescamento” subito dopo l’insediamento della nuova Giunta e, successivamente, rivitalizzati grazie alla Pro loco con una presenza nella stagione estiva, verranno entro l’anno rimossi e assegnati a delle Pro loco sorteggiate tra quelle che ne hanno fatto richiesta, perché non più al passo con i tempi. Al loro posto dei totem informativi, una nuova app della città e la concentrazione di tutte le attività di informazione in questo punto turistico completamente rinnovato”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>