Federico Angelucci subito star a “Tale e Quale” guardando a Sanremo. Videomessaggio da Cascia: “Grazie per quanto fatto per noi, tifiamo per te”

Nella sfida tra campioni a “Tale e Quale Show”, venerdì sera in diretta su Rai Uno, si è subito imposto con una difficile interpretazione di George Michael. Lo stesso giorno, la notizia che è tra i 69 cantanti selezionati per le audizioni di Sanremo Giovani 2019. Federico Angelucci, talento umbro originario di Foligno, è tornato alla grande. Dopo lo straordinario successo riscosso lo scorso anno nella trasmissione condotta da Carlo Conti, è pronto a stupire ancora. Fino al 23 novembre sarà in gara nella complicata sfida di “Tale e Quale”, con personaggi sempre difficilissimi, segno che gli autori della trasmissione lo considerano tra i migliori. Venerdì prossimo dovrà interpretare la grande Liza Minnelli, una “mission non impossible” per lui, dopo aver imitato Mina in maniera impeccabile. Tutto questo mentre il 12 novembre sarà audito dalla commissione artistica del Festival di Sanremo: porterà una canzone scritta da lui, intitolata “L’uomo che verrà”, esibendosi davanti a Claudio Baglioni, presidente della commissione stessa e direttore artistico del festival.

Intanto, in Umbria, sua terra d’origine, fanno il tifo per lui. Subito dopo l’esibizione a “Tale e Quale Show”, è arrivato un videomessaggio da Cascia. A registrarlo non proprio dei fan qualunque, ma il sindaco della città Mario De Carolis, il custode della basilica di Santa Rita, Padre Bernardino Pinciaroli, e l’assessore regionale alla Sanità e al Sociale, Luca Barberini. I tre – dopo lo straordinario successo registrato a Cascia il 22 settembre scorso, quando Angelucci ha organizzato e condotto un grande spettacolo sul sagrato della basilica, in occasione dell’inaugurazione della nuova struttura di riabilitazione ospedaliera a soli due anni dal sisma 2016 – hanno voluto inviare parole di gratitudine e di sostegno. Il video è stato postato sul profilo Facebook istituzionale del Comune di Cascia ed è rimbalzato ovunque. Per Federico Angelucci, che venerdì sera prima di andare in onda aveva salutato Cascia e l’Umbria insieme a Carlo Conti, parole di apprezzamento per il suo talento e la sua generosità, di incoraggiamento per le nuove sfide, con tanto di in bocca al lupo istituzionale.

Immediata la reazione del cantante, che su Facebook ha scritto: “Il 22 settembre scorso, abbiamo scritto insieme una pagina che rimarrà davvero nei cuori di tutti noi umbri, un grande traguardo messo a segno dalla sanità regionale e dal comune di Cascia, frutto di un duro lavoro di una comunità intera, che ha saputo rialzarsi brillantemente dopo i drammatici eventi sismici del 2016. Mi permetto di dire che da allora mi sento un po’ casciano anche io. Grazie assessore Barberini. Grazie sindaco De Carolis e soprattutto grazie a Padre Bernardino, che ha saputo farmi sudare in quei giorni, come solo Carlo Conti riesce a fare, assegnandomi certe esibizioni!  Date, da parte mia, un abbraccio simbolico alle Suore di Clausura del monastero di Santa Rita; non dimenticherò mai la dolcezza e l’affetto da loro mostratomi quella sera. Viva #Cascia. Viva l’#Umbria. Viva #SantaRita. Con immensa gratitudine”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>