Arrestato Federico Bigotti. Si trova a Capanne in isolamento. Viene guardato a vista dagli agenti. Ieri sera la svolta

CITTA’ DI CASTELLO – È stato arrestato dai Carabinieri ieri sera Federico Bigotti. Preso a casa del fratello maggiore con il massimo riserbo e trasferito nel carcere di Capanne dopo l’ordine di cattura firmato dal Gip del Tribunale di Perugia su richiesta dei Pm Antonella Duchini e Carmen D’Onofrio. I magistrati hanno deciso di arrestarlo dopo i risultati dell’autopsia. Hanno trovato la risposta a tutti i dubbi (pochi a dire la verità), compresa la novità che più di una coltellata sia stata inferta ad Anna Maria quando la donna era già agonizzante a terra.

Da meno di 24 ore Federico è rinchiuso nel carcere di Capanne, da solo in isolamento. Rinchiuso in una piccola cella, guardato a vista dagli agenti che temono qualche gesto disperato. Lo descrivono come un ragazzo sconvolto, scosso profondamente dall’arrivo dei Carabinieri che lo hanno portato via. All’arrivo nel carcere di Capanne sarebbe stato visitato da un medico e avrebbe avuto un breve colloquio con uno psicologo. Non viene lasciato nemmeno un secondo anche perché l’impatto con il carcere è duro per tutti.

Molto probabilmente già da domani mattina verrà interrogato dal Gip che ha firmato l’ordine di arresto alla presenza dei Pm Duchini e D’Onofrio. Federico, difeso dagli avvocati Bochicchio e Areni, avrebbe passato la prima notte in carcere senza dormire un solo secondo. Stasera per lui sarà la seconda notte da detenuto nel carcere di Capanne.

Federico è “molto scosso”

Federico positivo all’uso di droga

Prende forza l’accusa di omicidio familiare

Indagato il figlio, il silenzio in Procura

Il racconto di Federico

Anna Maria Cenciarini, una vita tranquilla dedita alla famiglia

Uccisa in casa con otto coltellate

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>